Diabeters – guardia pancreatica e stimolatore della produzione di insulina

Cause e rischi del diabete mellito

Il diabete mellito si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti, vale a dire più di 125 mg per test di digiuno. Il cosiddetto stato pre-diabetico è compreso tra 100 e 125 mg. Il glucosio, cioè lo zucchero semplice, è la principale fonte di energia per l’organismo, consumato con il cibo. L’assorbimento del glucosio da parte dell’organismo è controllato dall’insulina, un ormone prodotto dal pancreas. Nel caso di una persona sana, il meccanismo di produzione di insulina e di assorbimento dello zucchero funziona regolarmente e il livello di glucosio rimane normale. A volte, tuttavia, questo delicato equilibrio è disturbato e lo zucchero rimane nel sangue invece di fornire le cellule.

Esistono due tipi principali di questa malattia: il diabete di tipo 1, detto insulino-dipendente, che colpisce soprattutto i giovani, derivante dall’attività anomala del sistema immunitario, e il diabete di tipo 2, favorito dall’obesità, dall’ipertensione e dalla mancanza di movimento. A seconda della classificazione adottata, sono indicate anche diverse varietà supplementari.

Il tipo 2 più comune è, in larga misura, il risultato di uno stile di vita inappropriato, soprattutto una dieta ricca di carboidrati. Mangiare cibi altamente trasformati, dolci, pane bianco, pasta, consumiamo chilogrammi di zucchero allo stesso tempo. Inoltre, c’è una mancanza di attività fisica, che aumenta ulteriormente il rischio di malattia.

Va ricordato che con lo sviluppo della malattia, i problemi di salute stanno diventando sempre più gravi. Il rischio di infarto cardiaco, ictus, insufficienza renale, trombosi con tessuto necrotico che porta all’amputazione, chetoacidosi, acidosi lattato, cecità, coma, ecc. è in aumento.

Come combattere il diabete?

Nella fase avanzata dello sviluppo della malattia è necessario un trattamento farmacologico e, in caso di inefficacia, una terapia con insulina. In molti casi, tuttavia, la malattia può essere fermata cambiando stile di vita, soprattutto abitudini alimentari e utilizzando integratori basati su sostanze di origine vegetale note per la loro capacità di stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue.

Per quanto riguarda l’alimentazione, è consigliabile inserire nel menù il maggior numero possibile di verdure contenenti carboidrati a lento assorbimento, ovvero: lattuga di ogni tipo, cetrioli, crauti, crauti, spinaci, erba cipolla, cipolle, cavolfiori e broccoli, zucchine e zucche, pomodori, peperoni verdi, funghi freschi, asparagi. Una volta al giorno si dovrebbero mangiare verdure contenenti un po’ più di carboidrati – barbabietola, cavolo, peperoncino, carota, sedano, rapa, rapa, cavolo rapa, cavolo rapa. Si sconsiglia l’uso di legumi e patate appena bollite.

Per quanto riguarda la frutta, si dovrebbe mangiare meno degli ortaggi e solo quelli a più basso contenuto zuccherino – limoni, pompelmi, fragole, fragole, fragole, meno spesso mele, pere, prugne, ciliegie, lamponi, pesche, mandarini, ananas, angurie. Il menu per le persone con livelli di zucchero più elevati dovrebbe includere anche prodotti integrali, come il pane integrale al posto del pane bianco. L’attività fisica, un buon sonno e il controllo dello stress sono di grande importanza per il corretto svolgimento dei processi metabolici. Infine, vale la pena di utilizzare un buon integratore alimentare, come quello recentemente introdotto sul mercato dell’Diabeters.

Diabeters – composizione del supplemento

La formula del farmaco si basa su materiali vegetali noti alla medicina. Si tratta principalmente di gelso bianco, le cui foglie inibiscono l’attività degli enzimi responsabili della scomposizione degli zuccheri, il che a sua volta rende difficile l’assorbimento dei carboidrati e impedisce allo zucchero di entrare nel sangue. Questa pianta asiatica è stata usata per secoli nella medicina tradizionale cinese. La sua azione di normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue è dovuta alla presenza di alcune importanti sostanze attive, tra cui la quercetina, essenziale per il metabolismo dei carboidrati. Il gelso bianco non solo riduce i livelli di glucosio, ma protegge anche le cellule dai radicali liberi.

Il secondo ingrediente dell’integratore è l’estratto di melone amaro. Questo melone, a volte indicato come l’emisfero balsamico delle pere e dei cetrioli, è diventato anche un distruttore di zucchero perché ha un impatto enorme sulla produzione di insulina e sull’equalizzazione degli zuccheri nel sangue e nelle urine, che è stato scientificamente provato. Il melone amaro ha anche tutta una serie di altre proprietà benefiche per la salute. Previene molte malattie, tra cui le malattie cardiache e cardiovascolari e il cancro, e alcune curano anche alcune malattie. Grazie ai valori nutrizionali, mantiene il corpo in buona forma, aiuta a mantenere il peso corporeo, il colesterolo, i trigliceridi e la pressione sanguigna.

Leggila anche tu: Presuren Cardio – integratore alimentare per la regolazione della pressione sanguigna

Un’altra sostanza della formula Diabeters è l’estratto di gurmaru, una pianta anche dall’Asia. A lungo utilizzato in Ayurveda come medicina naturale per il diabete, ha raggiunto l’Europa in tempi relativamente recenti e la sua efficacia nel ridurre i livelli di zucchero nel sangue è stata confermata dalle ultime ricerche. I principi attivi contenuti nel gurmara stimolano il pancreas a produrre insulina e inibiscono l’assorbimento dello zucchero dal cibo consumato. Inoltre, il gurmarium ha la capacità di bloccare i recettori del gusto in bocca che sono responsabili della dolcezza del gusto. In questo modo, la pianta riduce l’appetito per i dolci, sostenendo il processo di perdita di peso.

Diabeters – Proprietà e prestazioni

Come già detto, l’integratore è composto solo da sostanze naturali e la sua formula unica lo rende adatto non solo per la prevenzione del diabete, ma anche come importante aiuto nel controllo del diabete, soprattutto di tipo 2. L’efficacia nell’inibire il progresso del diabete è stata confermata da studi clinici.

Diabeters migliora la funzione pancreatica, aumenta la secrezione di insulina, aiuta a mantenere livelli adeguati di glucosio nel sangue. Allo stesso tempo, blocca l’appetito, non solo inibendo l’appetito per i dolci, ma anche, colpendo i recettori delle pareti dello stomaco, provoca la sensazione di sazietà durante il pasto.

Questa specificità è una sorta di “guardiano del pancreas”, grazie al quale anche le cellule danneggiate di questa ghiandola possono essere rigenerate, la quantità di insulina prodotta viene aumentata, il processo di utilizzo del glucosio è più benefico per l’organismo. Inoltre, si può godere di una riduzione dell’appetito e una più facile perdita di peso, così come livelli di colesterolo più bassi.

Diabeters – Viste dei consumatori

La descrizione decisamente incoraggiante del produttore ci permette di sperare di avere a che fare con un vero alleato nella lotta contro la minaccia del diabete. Questo sembra confermare le opinioni di persone che hanno già utilizzato il supplemento. Essi sottolineano che l’Diabeters ha aiutato a regolare i livelli di glucosio e ha facilitato significativamente la riduzione del numero di pasti consumati, che certamente ha contribuito ad una migliore condizione di tutto il corpo.

Qui andrai al sito ufficiale di Diabeters

CATEGORIE:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *