Alopecia androgena – cause e metodi di trattamento

La perdita di capelli negli uomini che progrediscono con l’età è un fenomeno comune. L’alopecia androgena, detta anche calvizie maschile, può iniziare sia in giovane età che in età avanzata. Può anche essere più lento o più veloce a seconda delle singole circostanze. Quali sono le cause e i metodi di trattamento dell’alopecia androgena, quali fattori possono esacerbare il processo di caduta dei capelli?

Alopecia androgena – cause di caduta dei capelli negli uomini

Il testosterone viene convertito in diidrotestosterone (DHT) come risultato di cambiamenti ormonali. L’aumento della sensibilità dei follicoli piliferi a questo ormone è la causa del loro graduale restringimento e scomparsa. Di conseguenza, i follicoli non producono più capelli normali e forti. La fase di crescita dei capelli è significativamente accorciata, con conseguente peli più sottili e più corti e rapida perdita di capelli.

Oltre ai processi ormonali, la genetica può essere vista come un’altra causa di calvizie maschile – la tendenza alla calvizie è ereditata “da padre in figlio”. Inoltre, la salute e lo stile di vita è un fattore estremamente importante per l’eccessiva perdita di capelli negli uomini.

Essere sotto forte stress, persistente stanchezza fisica e mentale, stimolanti, malattie dermatologiche e autoimmuni, e soprattutto un’alimentazione povera di importanti minerali, vitamine e proteine, può indebolire significativamente i capelli e causare calvizie.

Alopecia androgena – trattamento

Uno dei metodi più efficaci per trattare l’alopecia è la mesoterapia del cuoio capelluto. Consiste nell’iniettare nel cuoio capelluto preparati appositamente selezionati (ad es. con minoxidil, silicio, vitamine, plasma ricco di piastrine, ecc.), che favoriscono la rigenerazione e il rafforzamento dei bulbi e stimolano la crescita di nuovi e sani capelli.

Un altro trattamento di questo tipo è il trattamento laser dell’alopecia, sotto il quale un fascio di luce laser di particolare frequenza è diretto verso il cuoio capelluto. L’illuminazione porta ad una migliore circolazione nel cuoio capelluto e stimola i follicoli piliferi a produrre nuovi capelli sani.

Un trapianto di capelli è un metodo molto più invasivo ma anche molto efficace per trattare la calvizie. Tuttavia, richiede un intervento chirurgico, e non è una procedura economica, per cui relativamente poche persone decidono di sottoporsi a un trapianto di questo tipo.

I trattamenti professionali e gli interventi chirurgici volti ad inibire la caduta e la crescita dei capelli, anche se possono essere molto efficaci, non sono economici. Vieni qui per saperne di più su altri metodi di trattamento della calvizie, che sono meno dannosi per il tuo portafoglio.

CATEGORIE:Cura dei capelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *