Dieta per capelli e ciglia – conosci le regole e scopri come comporre il menu

Capelli belli e lucidi e ciglia lunghe e folte sono indubbiamente il sogno di ogni donna. Tuttavia, spesso la natura non si rivela altrettanto generosa e quindi entrambi richiedono un grande impegno per essere oggetto dell’orgoglio delle donne. Mentre ci prendiamo cura di questi ornamenti facciali naturali, non ci rendiamo sempre conto che l’uso di vari prodotti cosmetici, anche di alta qualita’, non basta. Altrettanto importante quanto la nutrizione esterna è quella di nutrire i capelli dall’interno. La ricerca ha indubbiamente dimostrato che una corretta alimentazione ha un effetto positivo sui capelli e le ciglia, il loro bell’aspetto e buone condizioni.

Cause dei problemi ai capelli e alle ciglia

I capelli sani sono un segno visibile di buona salute di tutto l’organismo, e poiché i capelli sono la sua parte integrante, hanno bisogno delle stesse sostanze nutritive. Per un sviluppo corretto, tuttavia, sono particolarmente necessarie sostanze come gli acidi grassi omega 3, le vitamine del gruppo B e alcuni microelementi – silicio, ferro, rame, iodio, zinco.

La carenza di vitamine e di altre sostanze, causata da una dieta scorretta, è una delle cause più comuni di pessime condizioni dei capelli e anche della caduta dei capelli. Altre cause della fragilità, rottura o eccessiva perdita di capelli sono legati ai fattori ambientali, stress prolungato, l’assunzione di alcuni farmaci, a volte gravi malattie o disturbi ormonali.

Mentre i capelli che cadono o le pessime condizioni dei capelli riescono ad attirare immediatamente la nostra attenzione e incoraggiarci ad agire, spesso ignoriamo i sintomi simili che colpiscono le ciglia.

Oltre alla dieta, la loro condizione e il loro aspetto è fortemente legato alla questione del make up e rimozione di trucco. Cosmetici e preparati inadeguati, il non struccarsi prima di andare a dormire, allungamento delle ciglia sottili e delicate, l’uso frequente di piegaciglia, tutto questo fa sì che questi capelli estremamente sensibili si indeboliscano e cadano.

Leggi anche: Come rinforzare le ciglia

Se non impariamo a prendersi cura delle ciglia in modo adeguato e sopratutto a nutrirli come i capelli che si trovano sulla testa, non ci aiuteranno neanche i farmaci piu’ costosi e trattamenti mirati. Vale la pena ricordarlo, soprattutto quando decidiamo, ad esempio, di perdere peso in modo intensivo e di seguire una dieta restrittiva.

Come prendersi cura dei capelli e delle ciglia?

La cosa più importante è eliminare i fattori che provocano i danni ai capelli. Nel caso delle ciglia si tratta di una rinuncia o almeno una limitazione dei trattamenti artificiali sotto forma di extension o arricciamento, e’ consigliato di eseguire il trucco con cosmetici di buona qualita’ e un’accurata e delicata rimozione del trucco. Nel caso di capelli, limitare l’utilizzo delle piastre, arricciacapelli, asciugacapelli, styling, rinunciando a tinte di scarsa qualità e limitando la colorazione, cottonatura dei capelli e frequente spazzolamento.

Si consiglia di utilizzare regolarmente cosmetici di buona qualita’, balsamo per capelli e ciglia o rimedi casalinghi dagli effetti comprovati. Per quanto riguarda i preparati pronti all’uso, a seconda delle esigenze, si ricorre a cosmetici contenenti proteine in caso di capelli danneggiati, con umettanti, cioè sostanze idratanti in caso di capelli secchi, fragili e poco elastici, o contenenti emollienti, che creano uno strato protettivo sulla superficie del capello.

Controlla: Classifica condizionatori ciglia

Esistono anche rimedi naturali per migliorare le condizioni dei capelli e delle ciglia. Questi includono principalmente l‘olio di ricino, che contiene le sostanze nutritive più preziose, vale a dire acidi grassi, vitamine A, E e B, beta-carotene, ferro. L’olio di ricino combinato con tuorlo d’uovo e succo di limone e applicato sulla testa sotto forma di impacco può fare miracoli, e il miglioramento delle condizioni dei capelli è visibile dopo un solo trattamento.

Per la cura dei capelli si utilizza anche l’estratto di soia e germe di grano, che contengono vitamine del gruppo B, minerali e pantenolo, che svolge un ruolo molto importante nella rigenerazione dei capelli, li idrata e crea una barriera protettiva. Non meno importante dei balsami, è anche un’abile scelta dello shampoo, adatto al tipo di capelli e alle loro problematiche. Dobbiamo ricordare, tuttavia, che tutti i trattamenti e le cure descritte potrebbero non essere sufficienti se l’organismo, e quindi i capelli o le ciglia, non ricevono sufficienti sostanze nutritive.

La dieta dei capelli – sostanze essenziali per la crescita dei capelli

La struttura del capello è formata principalmente da proteine, grassi e minerali. La sua parte più importante è il bulbo pilifero che cresce dal follicolo. I nutrienti e il sangue penetrano nel follicolo pilifero e alimentano i bulbi piliferi. Tuttavia, per alimentare i capelli, l’organismo deve disporre di una giusta quantità di sostanze nutritive, perché in caso di carenza di sostanze nutritive, vengono alimentati prima gli organi vitali più importanti e i capelli, come le unghie, solo alla fine.

Qualsiasi carenza, che si tratti di proteine o silicio, ferro, vitamina B o zinco, si riflette quasi immediatamente nelle condizioni dei capelli. Questi vengono danneggiati anche da errori alimentari – uso eccessivo di alcol, caffè e tè forti, troppi grassi animali, zucchero e alcune verdure contenenti ossalati (acetosa, spinaci, rabarbaro), che bloccano l’assorbimento di calcio, magnesio e zinco.

Tra le sostanze necessari per i capelli troviamo:

  • proteine e acidi grassi – elementi strutturali essenziali dei capelli
  • zinco e rame – determinano la forza e la lucentezza dei capelli
  • silicio – accelera la crescita e rafforza
  • ferro – influenza la corretta struttura dei capelli e il ritmo di crescita
  • calcio e magnesio – utile per la condizione dei capelli
  • vitamine del gruppo B – regolando la produzione di sebo, migliorando la truttura e la lucentezza.
  • vitamine A, E e C – dalle proprietà antiossidanti, favoriscono il buono stato dei capelli

Dove possiamo trovare le sostanze nutritive di cui i nostri capelli hanno bisogno?

Le proteine e gli amminoacidi solforici possono essere forniti da pesce, uova, fagioli, carne bovina e verdure come cavolo, broccoli, cavolfiore, crescione, rapa nera, ravanello rafano, cipolla.

Lo zinco si trova in frutti di mare, legumi, cereali integrali, noci e semi di zucca. A sua volta le fonti di rame sono fegato, noci, semi, cacao e fiocchi d’avena.

Il silicio, un componente strutturale dei capelli, è molto importante per la condizione dei capelli. Si trova nei fiocchi di crusca e avena, prodotti lattiero-caseari, riso, barbabietola, aglio e cipolla e acqua di sorgente naturale.

Il ferro si trova nella carne, in particolare nelle frattaglie e nelle verdure a foglia verde, e il magnesio nella crusca e nei prodotti a base di cereali, nel latte, carne e noci.

Un ruolo molto importante è svolto dalle vitamine del gruppo B che si trovano in vari prodotti alimentari, vale a dire:

  • B1 – in semole di grano saraceno, lievito, noci e mandorle, fiocchi d’avena, pane integrale, uova, verdura e frutta – pomodori, patate, cavolo, cavolfiore, legumi, pompelmi.
  • B2 – in crusca, lievito, mais, piselli verdi, cavolfiore, spinaci, sedano, mele.
  • B3 o niacina – in farina da macinazione totale, cavolo riccio, spinaci, spinaci, asparagi, semi di girasole e noci.
  • B5 – in pesci d’acqua dolce, uova, fagioli, prezzemolo, cavolo, fragole, agrumi e polline d’api.
  • B6 – in semole di grano saraceno, patate, cavolo, carote, spinaci, asparagi, banane, noci.
  • B7 cioe’ biotina – in fegato e tuorli d’uovo, pollame, frutti di mare, prodotti di farina integrale, pomodori, carote, spinaci, funghi.
  • B8 cioe’ l’inositolo – nei prodotti integrali, pomodori, barbabietole, cavolfiori, cavoli ricci, cavoli, agrumi.
  • B9 cioe’ l’acido folico – in verdure come spinaci, asparagi, carote, prezzemolo, patate, rape, lenticchie, fagioli, cicoria, germe di grano, riso, soia, tuorli d’uovo, arance, lievito di birra.

La ricca fonte di vitamina C si trova in bacche, ribes nero, aronia, rosa selvatica, mirtillo rosso, agrumi, fragole, kiwi, papaya, uva spina, peperoni, pomodori, cavolo riccio, prezzemolo, cavolini di Bruxelles, cavolo, cavolo rapa, broccoli, asparagi, spinaci.

La vitamina E, chiamata vitamina della gioventù, è essenziale anche per la salute dei capelli. Si trova in oli vegetali e olio d’oliva, noci e nocciole, mandorle, semi di zucca e girasole, paprika e prezzemolo, pomodori, spinaci, aglio, carote, cavolo e lattuga, pane integrale, crusca e fiocchi d’avena, prodotti lattiero-caseari.

Leggi anche: Collagene – una ricetta naturale per mantenersi giovani e sani

Dieta per mantenere capelli sani – come comporre il menu

Non c’è dubbio che la base di un’alimentazione sana dovrebbe essere la verdura e la frutta, che comportano benefici non solo per i nostri capelli, ma anche per il funzionamento e la condizione di tutto il corpo. L’abbondanza di varie vitamine e minerali, e soprattutto di numerosi antiossidanti, contribuisce a mantenere la salute un aspetto giovane.

La cosiddetta dieta a colori per capelli, ciglia, vitalità, salute e una figura snella sarà probabilmente utile per la preparazione di un menù perfetto.

Una dieta a colori classifica i prodotti vegetali in base al colore e gli ingredienti di ciascuno di questi gruppi dovrebbero far parte di un menu giornaliero:

  • Prodotti rossi: pomodori, peperoni, fragole, fragoline di bosco, lamponi, ciliegie, melograni, angurie.
  • Prodotti arancioni: carote, peperoni gialli, patate, zucche, zucchine, pesche, manghi, arance, mele.
  • Prodotti verdi: spinaci, prezzemolo, cavolo riccio, peperoni verdi, lattuga, asparagi, piselli, fagioli, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolo, crescione.
  • Prodotti viola: mirtilli, more, prugne, uva.

Naturalmente, il nostro menu deve includere anche prodotti a base di cereali integrali, latticini, carne magra, uova, pesce, noci, semi e germogli. Tuttavia, mentre il consumo giornaliero di frutta e verdura è raccomandato, quando si tratta di carne e uova, dovremmo limitarne il consumo a 2-3 volte alla settimana.

Un esempio di dieta per capelli e ciglia può essere il seguente:

  • Colazione – fiocchi d’avena con latte e noci, una fetta di pane integrale con prosciutto e lattuga o cavolo riccio.
  • Seconda colazione – macedonia di frutta, acqua minerale.
  • Pranzo – crema di zucca, lenticchie, broccoli o piselli verdi, semole di grano saraceno, pesce al forno in carta stagnola, insalata di carote e cavoli, succo di verdura o di frutta.
  • Merenda: biscotti di miglio fatti in casa, acqua con limone.
  • Cena – ricotta con ravanelli, erba cipolla o cipolla, pane nero, insalata di pomodoro e peperoni.
  • Colazione: panino integrale con pasta di sgombro e crema di formaggio, insalata verde, rucola, arancia e semi di girasole con un po’ di olio d’oliva e succo di limone.
  • Seconda colazione: yogurt al muesli, metà pompelmo.
  • Pranzo: zuppa leggera, riso integrale, petto di pollo in umido con erbe e funghi, insalata di sedano, ananas fresco e prezzemolo.
  • Merenda: mousse di frutta.
  • Cena: pane integrale, uova sode, insalata di avocado, foglie di spinaci freschi e pomodori.

Si dovrebbe anche essere consapevoli del fatto che né la cura più attenta né la dieta sana, risolveranno immediatamente tuttti i problemi e capelli sottili e fini si transformano in boccoli lucenti. E’ anche impossibile fermare i cambiamenti sfavorevoli causati dall’invecchiamento o da disturbi ormonali. Ma è certamente possibile rallentarlo e placarlo, restituirgli un aspetto naturale e lucentezza. e se i vostri capelli sono deboli e fragili, è soltanto il risultato della vostra negligenza.

Oltre ad una dieta appropriata, vale la pena di provare gli integratori appositamente preparati per la rigenerazione, il rafforzamento dei capelli e il ripristino di loro aspetto sano. Un ottimo prodotto in questa categoria è Locerin, che contiene due ricche fonti di silicio, oltre a tutta una serie di altre sostanze necessarie per i capelli.

Scopri di piu’ su integratore alimentare Locerin

Consigliamo anche: Recensione condizionatore ciglia Eleverlash

CATEGORIE:BellezaSalute

8 comments

  1. Dieta di per se’ puo’ fare mircoli ma deve apportare tanti elementi nutritivi. E dobbiamo essere coerenti. Da quando ho cominciato a seguire una dieta regolare, i miei capelli hanno cominciato a cambiare. E non subito ma dopo qualche mese.

  2. Vero. Si deve cambiare la dieta di 180 gradi. All’inizio pensavo che bastasse cambiare la tipologia del pane dal bianco a integrale e mangiare un po’ piu’ di frutta ma non era sufficiente per le condizioni dei miei capelli. Cosi ho cominciato a mangiare grandi quantita; di noci, semi, crusca ecc., in piu’ la verdura e spremute di verdura ogni giorno, con olio d’oliva di qualita’ – e finalmente qualcosa e’ cambiato sulla mia testa 😉

  3. Rene9, e’ un bene che tu abbia parlato di quell’olio. Apparentemente senza importanza per i capelli. Nella mia dieta andava tutto bene (cosi pensavo) e i miei capelli erano comunque deboli e senza vita. Ma, come qualcuno più tardi mi ha fatto notare – io consumo pochissimi grassi sani come l’olio d’oliva, oli non raffinati. Praticamente non ho mangiato neanche il pesce. E così, seguendo questo consiglio, ho iniziato a mangiare pesce e ho aggiunto olio e olio di lino a vari piatti (anche allo yogurt). I capelli ne hanno tratto grande beneficio. Quindi lo consiglio

  4. Consiglio l’equiseto da campo per la caduta dei capelli. Mi ha salvato dalla perdita totale dei miei capelli. Ho avuto un sacco di problemi di caduta,causati dal indebolimento dell’immunità dopo la malattia. In qualche modo sono riuscita a ripulire il mio corpo, ma i miei capelli cadevano comunque. Un altro po’ e sarei diventata calva 😉 Ho letto dell’equiseto e l’ho preso in compresse, con il tè dall’equiseto e dall’ortica ogni giorno. E sono riuscita a fermare la perdita di capelli :D, dopo circa un mese hanno iniziato a caderne di meno, e ora dopo due mesi la caduta si e’ ridotta del 70% . Fantastico.

  5. Hai qualche brevetto per fermare l’ingrigimento dei capelli? Si parla molto di perdita e rafforzamento dei capelli, ma una dieta per capelli può anche fermare l’ingrigimento dei capelli? È vero che si possono mascherare i capelli grigi tingendoli, ma non posso farlo troppo spesso perché i miei capelli sono deboli e sottili. Quindi sto cercando un rimedio naturale.

  6. Carolina0101 – sicuramente, una dieta sana e appropriata puo’ limitare l’ingrigimento dei capelli, in qualche modo. I prodotti contenenti rame mi hanno aiutato molto, come i semi di girasole, che mangio quasi ogni giorno alternativamente con semi di zucca, fiocchi d’avena, crusca, noci. Faccio anche risciacqui dei capelli con i prodotti a base di erbe, aiutano anche quelli. Essi esaltano il colore naturale e coprono i capelli grigi. Tuttavia, con questi risciacqui bisogna stare attenti, perché alcuni sono destinati alle brune, altri alle rossi e altri ancora alle bionde 🙂

  7. Grazie, Vanda, per la tua testimonianza. Sicuramente provero’ risciacqui. Ho già scoperto che i capelli biondi che ho, possono essere risciacquati con succo di limone e camomilla. Penso anche che sia una buona idea usare uno shampoo colorante, ad esempio una volta al mese. E tingerli ogni 3-4 mesi. Per quanto riguarda i prodotti contenenti rame, ho gia’ fatto le scorte : D

  8. Carolina0101volevo proporti la henna, ma ho letto che sei bionda, allora niente 😉 comunque per le brune consiglio la tintura con henna – in mio caso e’ perfetta per coprite capelli grigi e non danneggia capelli.

Rispondi a Carolina0101 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *