Erbe per aumentare l’immunita’. Come sfruttare le proprieta’ naturali delle piante?

Se ci sentiamo stanchi e sonnolenti e spesso prendiamo infezioni, è un segno che il nostro sistema immunitario è probabilmente indebolito. Di solito lo percepiamo in autunno e in inverno, quando il nostro corpo è incapace di affrontare diversi agenti patogeni. Vale la pena prendersi cura della nostra immunità utilizzando metodi naturali come le erbe.

Immunita’ ridotta – come comportarsi?

Il sistema immunitario svolge un ruolo essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo. Se viene indebolito, siamo a rischio di varie complicazioni per la nostra salute, che vanno da comuni raffreddori, sinusite, allergie, afte, problemi digestivi, herpes, semierpes, fino alla mononucleosi o leucemia. In condizioni di immunodeficienza acuta, è necessario ricorrere a terapie farmacologiche solitamente basate su immunostimolanti.

Controlla anche: Integratori dieta e farmaci per aumentare l’immunita’

Tuttavia, quando si tratta del calo temporanea dell’immunità, è possibile rafforzare il corpo con metodi domestici. Prima di tutto, dovreste arricchire la vostra dieta con alimenti contenenti vitamine e minerali, introdurre l’attività fisica come parte integrante della vita quotidiana, dormire bene e riposare regolarmente, e sostenere il vostro organismo con delle erbe note per le loro proprietà di supporto. Ce ne sono parecchie a disposizione, sia piante esotiche diventati popolari recentemente come i funghi reishi, ashwagandha o ginseng, sia piante nostrane come l’ortica, il sambuco nero o il tiglio.

Erbe che contribuiscono ad aumentare l’immunita’

Ashwagandha per migliorare l’immunita’

Ashwagandha, considerato un adattogeno, utilizzato in Ayurveda, contiene sostanze uniche, i vitanolidi che influiscono sul rafforzamento del’organismo. I loro effetti rinforzanti, antibatterici, antitumorali e antidepressivi rendono ashwagandha ampiamente usato per scopi benefici. I produttori di infusi con ashwagandha raccomandano persino il suo consumo a scopo profilattico, come modo per prevenire l’immunodeficienza, specialmente durante i periodi di aumento delle infezioni. L’erba è disponibile sul mercato anche sotto forma di estratto di radice in capsule.

Funghi reishi per migliorare l’immunita’

Chiamati funghi dell’immortalità, i funghi reishi (Ganoderma Lucidum) conosciuti e utilizzati per secoli dalla medicina dell’Estremo Oriente, possiedono eccezionali valori nutrizionali che contribuiscono al miglioramento della salute. Contengono sostanze attive come fenoli, polisaccaridi, fitosteroli, terpenoidi, glicoproteine. Un ingrediente particolarmente prezioso è il beta-glucano, che migliora le difese l’immunitarie dell’organismo. Stimola la proliferazione di macrofagi e linfociti, cioè cellule che rafforzano il sistema immunitario. I funghi Reishi sono disponibili in Italia in polvere o in capsule.

Ginseng per migliorare l’immunita’

Ginseng è una pianta perenne orientale asiatica, chiamata la radice della vita, per le sue molteplici proprietà curative e pro-salute. Uno dei più antichi prodotti di medicina naturale dell’Estremo Oriente, considerato un rimedio prezioso per quasiasi problema, grazie all’eccezionale ricchezza di sostanze attive. Classificato come adattogeno, e’ in grado di aumentare la resistenza dell’organismo a stress di varia natura che compromette lo stato di armonia naturale del corpo e causa varie malattie. Come integratore alimentare, il più delle volte si presenta sotto forma di capsule o come uno dei componenti di prodotti con una formula più ampia. E’ diventata popolare anche la tisana con il ginseng.

Echinacea per migliorare l’immunita’

Echinacea, o echinacea purpurea, un immunostimolante, è comunemente considerata uno dei rimedi naturali più efficaci per una immunità ridotta. Aumenta il numero di leucociti nel sangue, aumenta l’attività delle cellule del sistema immunitario, che di conseguenza produce effetti antibatterici, antivirali e antimicotici. Inoltre, protegge efficacemente l’organismo contro la ricomparsa della malattia. È disponibile sotto forma di estratti liquidi della radice e delle parti verdi della pianta e sotto forma di capsule e compresse da succhiare.

Zenzero per migliorare l’immunita’

Perfettamente conosciuta come spezia da cucina, ha qualità eccellenti, si distingue non soltanto per il sapore. Lo zenzero contiene le vitamine A, B, C ed E, minerali – magnesio, potassio, ferro, sodio, fosforo, calcio, zinco, manganese, beta-carotene e silicio. Rafforza il cuore e il sistema circolatorio, elimina gli stati infiammatori e protegge dai raffreddori, aumenta l’immunità, favorisce la digestione. Viene spesso consumato sotto forma di uno sciroppo fatto in casa. Sullo zenzero appena sbucciato e tritato finemente versare una piccola quantità di acqua bollente e far bollire per circa 10 minuti, quindi aggiungere succo di limone e miele.

Origano per migliorare l’immunita’

Origano è ampiamente usato come spezia che non solo arricchisce il sapore e conferisce un aroma specifico, ma favorisce anche la digestione. Nel frattempo, l’olio di origano selvatico è un ottimo antibiotico naturale. Protegge l’organismo da vari virus, prevenendo le infezioni, contiene vitamine C, E, B6, niacina, tiamina e riboflavina, ferro, rame, magnesio, calcio. L’olio di origano è solitamente disponibile in capsule. E’ anche possibile fare infusione da foglie verdi o essicat

Tiglio per migliorare l’immunita’

Questa pianta locale è nota da tempo per le sue proprietà sudatorie e antipiretiche. Tiglio è efficace contro raffreddori e infezioni respiratorie di ogni tipo. Inoltre, sostiene in modo significativo i meccanismi di difesa dell’organismo. Gli infusi di fiori di tiglio sono utilizzati da secoli nella medicina naturale italiana.

Ortica per migliorare l’immunita’

Questa pianta comune contiene molte sostanze nutrienti importanti, tra cui le vitamine A, C, B2, K, sali minerali, acidi organici, clorofilla, flavonoidi e fitosteroli. Ortica possiede molte preziose proprietà curative, soprattutto rafforza l’immunità dell’organismo, ma ha anche un effetto antinfiammatorio, allevia i sintomi delle allergie, regola il metabolismo e migliora l’umore.

Quando si tratta di rinforzare il sistema immunitario, la radice dell’ortica è particolarmente importante. Può essere consumata in varie forme – infusi con foglie fresche o verdi, succo proveniente da parti verdi o foglie della pianta, estratto di radice sotto forma di capsule.

Sambuco nero per migliorare l’immunita’

Sambuco nero e’ ricco di vitamine e antiossidanti. Il succo di sambuco è un metodo antico e ben noto per trattare infezioni, febbre, mal di gola e per rafforzare il sistema immunitario. Ha forti proprietà sudatorie, antinfiammatorie, antivirali e antimicrobiche, ha anche un effetto analgesico. I frutti di sambuco possono essere aggiunti alle torte, possono essere usati per preparare il succo o infusi.

Lamponi per migliorare l’immunita’

Lampone è tanto gustoso quanto utile. Contiene molte vitamine e minerali, tra cui il ferro, che è importante per un organismo indebolito. Ha anche composti antiossidanti che supportano il sistema immunitario. Il lampone ha un effetto sudatorio, antinfiammatorio e antipiretico. Il succo di lampone e l’infuso di foglie aiuta efficacemente a combattere il raffreddore e rafforza il corpo.

Cisto per migliorare l’immunita’

Cisto ha forti proprietà antiossidanti. Fornisce preziosi polifenoli che supportano il sistema immunitario. Ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antivirali. Purifica il corpo dalle tossine, allevia i sintomi delle allergie, aiuta in caso di raffreddore, tosse, sinusite, mal di gola.

Leggi anche:

Coctail e succhi per aumentare immunita’
Olio di fegato di merluzzo per aumentare l’immunita’

CATEGORIE:Salute

4 comments

  1. Consiglio adattogeni per aumentare l’immunita’ – ashwagandha, rhodiola rosea, pianta di limone cinese, ginseng. Li uso in modo alternato e ho notato un miglioramento dell’immunita’. Oltre a questo adattogeni supportano il cervello, benessere, energia. Consiglio davvero, e’ un aiuto completo a 1000 disturbi diversi 😀

  2. Sono d’accordo con il ragazzo, nel frattempo mi inchino davanti alle erbe provenienti dal nostro paese usate dalle bisnonne, nonne, mamme. Nella cassetta di pronto soccorso a casa mia trovate la farfara, sambuco nero, succo di more e un po’ meno conosciuto prugnolo, da tempo utilizzato nella mia famiglia

  3. Una varieta’ di erbe, devo provarle tutte perche’ ultimamente mi sento debole e sfinita. Come se non bastasse sono raffreddata e ho il mal di testa (sembra la sinusite). Questo inverno portebbe gia’ finire…

  4. Nel mio caso, la primavera o l’inverno o addirittura l’estate – la stagione dell’anno non ha nessuna importanza. Ho una immunodeficenza praticamente tutto l’anno. Sono debole fin da quando ero bambina. Mi sostengo con i succhi (es. ortica, aloe vera), erbe, oli vegetali. Recentemente, l’olio di olivello spinoso mi ha dato buoni effetti rinforzanti.

Rispondi a Lucia7 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *