Olio di fegato di merluzzo – cosa dobbiamo sapere?

I vantaggi dell’olio di fegato di merluzzo come rimedio alla immunita’ ridotta sono noti da sempre. La generazione più anziana probabilmente ne ricorda il sapore e l’odore sgradevoli, poiché questo olio di pesce era uno dei modi domestici più usati per rafforzare un organismo indebolito. Oggi i bambini hanno a loro disposizione questo prodotto unico in varie forme, più facili da ingerire, con l’aggiunta di sostanze saporite e aromatizzanti, in forme e confezioni piacevoli. L’olio di fegato di merluzzo è davvero una toccasana per un’immunità ridotta?

Come e’ nata la popolarita’ dell’olio di fegato di merluzzo?

L’olio di fegato di merluzzo è un liquido grasso facilmente assimilabile ottenuto dal fegato dei pesci della famiglia dei merluzzi, in particolare dal merluzzo atlantico. Proviene dalla Norvegia, dove è stato prodotto per molti secoli, inizialmente per essere utilizzato come prodotto per spalmare. I valori benefici dell’olio di pesce non sono stati conosciuti alla fine del XVII e inizi del XVIII secolo. Non c’è dubbio che olio di fegato di merluzzo è uno dei rimedi più efficaci per immunita’ ridotta e, in generale comporta molti benefici per la salute. Da qui il suo ampio uso profilattico – è stato comunemente somministrato ai bambini nelle scuole negli anni sessanta e settanta del secolo scorso.

Studi condotti da allora hanno confermato i benefici per la salute dell’olio di fegato di merluzzo, dovuti al suo particolare contenuto. Si tratta principalmente di acidi grassi insaturi Omega3 – EPA e DHA e vitamine A e D. Da diversi anni, sull’onda del crescente interesse per le sostanze naturali che influenzano la salute, l’olio di fegato di merluzzo sta vivendo una vera e propria rinascita come mezzo per rafforzare l’immunità e la condizione di tutto l’organismo.

Quali sostanze sono contenute nell’olio di fegato di merluzzo?

L’olio di fegato di merluzzo di buona qualità è soprattutto una ricca fonte di preziose sostanze attive, tra cui gli acidi grassi polinsaturi EPA e DHA del gruppo Omega3, vitamine A, D ed E, bromo e iodio. Grazie a questi componenti, l’olio di fegato di merluzzo non solo ha un effetto benefico sul sistema immunitario, e quindi sul rafforzamento dell’organismo indebolito, ma anche su una serie di altre funzioni vitali.

Gli acidi grassi Omega3 supportano il cervello e il sistema nervoso favorendo il flusso degli impulsi nervosi, migliorando la qualità delle funzioni mentali – la capacità di concentrarsi, imparare e ricordare. Supportano il sistema cardiovascolare regolando il livello di colesterolo e prevenendo il rischio di malattie cardiache e cardiovascolari. Insieme alla vitamina A prevengono le malattie degli occhi come la degenerazione maculare.

D’altra parte, grazie alla presenza di vitamina D, l’olio di fegato di merluzzo influenza positivamente lo sviluppo del sistema scheletrico e contribuisce al rafforzamento delle ossa. Vale la pena ricordare che la vitamina D è presente in alcuni prodotti e molto spesso si verificano le sue carenze, che possono provocare gravi disturbi.

Nell’olio di fegato di merluzzo troviamo anche altre sostanze, come gli alchilgliceroli che influenzano la corretta coagulazione del sangue e la condizione del midollo osseo, così come lo squalene che supporta il sistema immunitario e accelera la guarigione della pelle.

Vedi anche: Vitamine per immunita’

Ogni olio di pesce e’ l’olio di fegato di merluzzo?

Anche se questo termine è comunemente usato per qualsiasi olio di pesce, va notato che il vero olio di fegato di pesce originale deriva solo dal merluzzo. Naturalmente, anche altri oli di pesce hanno molte sostanze attive di valore, ma la composizione degli altri oli è leggermente diversa.

Così, l’originale olio di fegato di merluzzo è ricco di Omega3 e acidi di vitamina A e D, il che lo rende più versatile. D’altra parte, l’olio di fegato di squalo, a causa del minor contenuto di questi acidi, e del maggior contenuto di alchilgliceroli e squalene, sarà un buon modo per rimediare soprattutto ad una scarsa immunità. Sul mercato sono disponibili anche oli di altri pesci, che sono principalmente fornitori di acidi insaturi e alcuni tipi di sostituti dell’olio di fegato di merluzzo sotto forma di olio di alghe o di olio di lino.

Cosa bisogna ricordare scegliendo l’olio di fegato di merluzzo?

Oltre a precisare lo scopo per il quale acquistiamo un prodotto specifico, la cosa più importante è naturalmente la qualità del prodotto. Di solito un prezzo più basso significa anche qualità inferiore. Ciò è tanto più importante perché, di fronte all’inquinamento quasi totale dell’ambiente, è estremamente importante il luogo di pesca e il pesce che fornisce la materia prima necessaria. Per questo motivo alcuni preferiscono l’olio vegetale a quello di pesce, temendo il luogo d’origine. In ogni caso, prestiamo attenzione alle etichette e alle informazioni sulla composizione dell’integratore.

Di solito prendiamo l’olio di fegato di merluzzo quando soffriamo di immunodeficienza. Occorre tuttavia tener conto del fatto che, come per gli altri integratori, non devono essere superate le dosi indicate dal fabbricante. L’olio di fegato contiene sostanze benefiche in quantità precise, ma che si accumulano nell’organismo in caso di eccesso e possono causare effetti negativi.

Dovremmo anche evitare l’olio in capsule – di norma contiene meno acidi omega3, che si decompongono esposti alla luce. L’olio di fegato non deve essere usato tutto l’anno, ma solo durante i periodi del fabbisogno della vitamina D e la necessità di rafforzare l’organismo. L’olio di pesce non è, per ovvie ragioni, consigliato alle persone allergiche a questo alimento.

Redazione consiglia:
Rimedi domestici per raffreddore
Farmaci per l’immunita’

CATEGORIE:Salute

7 comments

  1. Ricordo l’olio di fegato di merluzzo della mia infanzia e le impressioni che li associo sono terribili. Probabilmente la maggior parte delle persone della mia età hanno ricordi spiacevoli legati al bere l’olio di merluzzo hehe. Ma non si puo’ negare che sia stato in grado di rafforzare l’immunità. Oggi, purtroppo, nell’era moderna dell’ambiente inquinato e dell cibo spazzatura, è difficile aumentare immunita’. Penso che dovro’ chiedere scusa all’olio di fegato di merluzzo. Ehhh…

  2. Purtroppo, oggi ci sono opinioni molto contraddittorie sull’olio di merluzzo, da cui non si può dedurre nulla. Alcuni lo lodano, altri dicono che danneggia più di quanto non aiuti. Non è più chiaro cosa comprare, cosa è sano e cosa non lo è.

  3. Non c’è bisogno di preoccuparsi troppo di queste opinioni, ci sono molte opinioni contraddittorie su molte cose. Se esitate se acquistare o meno, allora prova un altro prodotto per immunita’ (ce ne sono tanti) o semplicemente affidatevi ad un prodotto di buona qualità, senza additivi artificiali e proveniente da un luogo di pesca di fiducia.

  4. io e mio marito prendiamo l’olio di fegato di merluzzo in capsule. Abbiamo entrambi un’avversione fin dall’infanzia. Forse e’ una soluzione peggiore dell’olio di fegato da bere, ma devo dire che anche le capsule fanno il loro lavoro. Non siamo malati e ci sentiamo meglio.

  5. La tossicità dell’olio di fegato di merluzzo, di cui si è parlato di recente, è una esagerazione. Ho bevuto uno di quelli più economici e ha funzionato. Per tutto l’autunno e l’inverno non sono stata malata, cosa che non mi era mai accaduta prima.

  6. Olio di fegato di merluzzo e’ ok ma basta stare attenti. Non berlo in continuazione o in dosi troppo elevate. Inoltre, si dovrebbe fornire all’organismo altri ingredienti che sviluppano l’immunita’ e che non si trovano nell’olio di pesce.

  7. Se qualcuno mangia molto pesce, l’olio di merluzzo non è necessario. Altrimenti, vale la pena aiutarsi di tanto in tanto. E quelle notizie sulla nocività dell’olio di fegato di merluzzo non valgono la pena di essere ascoltate. Basta prestare attenzione al produttore e alle informazioni sull’etichetta e il gioco è fatto.

Rispondi a Zorro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *