Rame e zinco per capelli – perché seguire una dieta ricca di questi due elementi?

Rame e zinco svolgono un ruolo molto importante nel nostro corpo, e la loro carenza può, tra le altre cose, influenzare negativamente la salute e le condizioni dei nostri capelli. Imparate come lo zinco e il rame agiscono sui vostri capelli, quali sono i sintomi della loro carenza e come fornire al vostro corpo una quantità sufficiente di questi elementi.

Il rame nel corpo – di cosa è responsabile?

Poco si dice del rame in termini di salute, anche se dovremmo prestare un po’ più attenzione. Questo elemento svolge una serie di compiti importanti per la nostra salute, tra gli altri:

  • rameè coinvolto nel processo di trasporto dell’ossigeno alle cellule di tutto il corpo,
  • supporta il sistema circolatorio,
  • migliora l’assorbibilità del ferro,
  • contrasta l’anemia,
  • influisce sul corretto funzionamento dello scheletro, del sistema nervoso e del cervello,
  • aiuta ad eliminare i batteri nell’organismo.

Rame sui capelli – come funziona?

Anche il rame gioca un ruolo importante per i nostri capelli. Partecipa al processo di produzione del pigmento cutaneo, cioè la melanina, influenzando così il mantenimento di un colore dei capelli forte, saturo e sano. Inoltre, il rame è responsabile del livello di elasticità dei capelli, influenzandone la forza e le condizioni. Le persone con una mancanza di rame nel corpo hanno spesso problemi con capelli deboli, troppo delicati, difficili da modellare, spaccare o grigi.

Carenza di rame – come si manifesta?

La carenza di rame può influire negativamente sul nostro sistema immunitario e può contribuire ad aumentare la suscettibilità alle infezioni e alle malattie. Può indebolire ossa e vasi sanguigni, portare ad anemia e causare insufficienza cardiaca. Inoltre, la carenza di rame può manifestarsi in problemi di intorpidimento degli arti, formicolio, riduzione dell’attenzione e problemi di memoria.

Il rame nel cibo – dove cercarlo?

Grandi quantità di rame si trovano nei grani, ad esempio nei semi di girasole, ma anche in legumi, noci, fiocchi e crusca e altri prodotti integrali. La ricca fonte di rame è anche fegato e frutti di mare, pesce, verdure a foglia, cacao.

Lo zinco e il suo ruolo nel corpo

Lo zinco è un elemento essenziale per il corretto funzionamento del nostro corpo. È coinvolto in molti processi importanti, tra gli altri:

  • nella divisione cellulare,
  • nella sintesi proteica, RNA e DNA,
  • nel metabolismo dei carboidrati e dei grassi.

Lo zinco ha anche un impatto significativo sul sistema immunitario del corpo, ed è essenziale per il corretto funzionamento del sistema sessuale e osseo, così come la pelle, i capelli e le unghie.

Zinco sui capelli

zincoIl ruolo dello zinco nei nostri capelli è inestimabile perché regola i processi di costruzione dei capelli. Lo zinco determina la corretta crescita e lo sviluppo dei capelli. Influenza la velocità di divisione delle cellule ciliari, “attiva” la giusta quantità di enzimi necessari per produrre le proteine del capello attraverso la matrice capillare e si occupa di fornire la giusta quantità di cheratina al capello.

Carenza di zinco – sintomi

Una quantità insufficiente di zinco nell’organismo dà spesso sintomi sotto forma di deterioramento delle condizioni della pelle, dei capelli e delle unghie. Le ferite guariscono a lungo e duramente, la frequenza dei disturbi cutanei aumenta, si verifica un’eccessiva secchezza cutanea. Le unghie diventano fragili e dall’aspetto malsano, su di esse compaiono macchie bianche. I capelli diventano deboli, sottili e opachi. Anche la perdita di capelli è aumentata.

La carenza di zinco nel corpo può manifestarsi anche in una minore immunità, rallentamento della crescita e dello sviluppo (nei bambini e negli adolescenti), processo di invecchiamento accelerato, mancanza di appetito, disturbi del gusto e dell’olfatto, affaticamento frequente, stati depressivi, diminuzione della concentrazione, disturbi ormonali, anemia.

Zinco – in quali prodotti alimentari appare?

Lo zinco è abbastanza comune negli alimenti e le migliori fonti di zinco sono uova, carne, pesce, noci, mandorle e cereali (ad esempio, sesamo, zucca). Grandi quantità di questo elemento si trovano anche in: crusca, fiocchi e germi di cereali, pomodori, prezzemolo, cavolo, broccoli, aglio, legumi, riso selvatico.

Rame e zinco per capelli – come usare?

Perdita di capelli, calvizie, ingrigimento, capelli sottili e sottili, capelli opachi e opachi, mancanza di lucentezza naturale, doppie punte, problemi di acconciatura – tutto ciò può essere correlato ad una carenza di zinco o rame (o entrambi) nel corpo. Per contrastare questo fenomeno, si raccomanda una dieta ricca di prodotti contenenti rame e zinco.

Possiamo anche utilizzare preparati vitaminico-minerali appropriati. Grandi quantità di zinco e rame si trovano, tra l’altro, in Profolan – il prodotto anticaduta più ricco in termini di composizione.

CATEGORIE:Belleza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *