Vitamine per immunita’ – scopri come rinforzare l’organismo in modo semplice!

Per sviluppare un sistema immunitario forte, è necessario innanzitutto introdurre un’alimentazione sana e prodotti ricchi di vitamine e minerali. Molti di questi svolgono un ruolo molto importante nella stimolazione delle funzioni difensive dell’organismo, proteggendoci così da fattori dannosi. Scopri quali vitamine e minerali supportano l’immunità e in quali prodotti alimentari si possono trovare!

Vitamine per la resistenza

Vitamina C per aumentare l’immunita’

Vitamina C, o acido ascorbico, è uno degli elementi più importanti per una buona salute e il corretto funzionamento del sistema immunitario. Supporta l’immunità in diversi modi. Prima di tutto, appartiene al gruppo dei forti antiossidanti, quindi protegge l’organismo dagli effetti dannosi dei radicali liberi. In secondo luogo, partecipa alla sintesi del collagene – un tipo di proteina che sostiene i processi di rigenerazione dell’organismo, aumentando la resistenza ai microrganismi e alle tossine nocive e svolgendo funzioni protettive per organi e tessuti.

In terzo luogo, la vitamina C protegge e sigilla i vasi sanguigni, inibendo la penetrazione e la diffusione di virus e batteri nell’organismo e, se si verifica un’infezione, aiuta ad affrontarla più rapidamente e con facilità. In quarto luogo, stimola la produzione di proteine immunitarie (compreso l’interferone) e di linfociti T che rafforzano i meccanismi di difesa dell’organismo. In quinto luogo, aumenta il grado di assimilabilità del ferro, uno degli elementi chiave che incide sull’immunità dell’organismo. La richiesta di vitamina C aumenta soprattutto nel periodo autunno-inverno e nelle persone anziane e nei fumatori.

Vitamina C in grandi quantità si trova in frutta come: ribes nero, fragole, fragoline di bosco, agrumi e frutti di rosa canina e in verdure come: cavoletti di Bruxelles, cavolo, peperoni, pomodori, spinaci, cavolfiore, broccoli, prezzemolo.

Vitamina E per aumentare l’immunita’

Vitamina E svolge un ruolo altrettanto importante nel funzionamento efficiente ed efficace del sistema immunitario. Come la vitamina C, appartiene al gruppo dei forti antiossidanti, rafforza la barriera difensiva dell’organismo contro i radicali liberi e inibisce i processi di invecchiamento. Protegge l’organismo dai microrganismi e aumenta l’immunità alle malattie e alle infezioni, che in questo caso è particolarmente importante, perché la produzione di radicali liberi si intensifica durante l’infezione.

Inoltre, la vitamina E protegge le membrane cellulari e sostiene il sistema cardiovascolare prevenendo i coaguli. Quindi, quando si tratta di rafforzare l’organismo, la vitamina E è, tra le altre sostanze nutritive, assolutamente essenziale.

Vitamina E è presente in prodotti alimentari come il pane integrale e altri prodotti di farina integrale, noci e semi, germogli e germe di grano, spinaci, cavoletti di Bruxelles e soia, olio di girasole e di colza.

Vitamina A per aumentare l’immunita’

Vitamina A è un antiossidante significativo. Durante la lotta contro i radicali liberi riduce il rischio di cancro, protegge le cellule e previene l’invecchiamento. Rafforzando le funzioni difensive dell’organismo protegge dagli attacchi di microrganismi, protegge molti organi e apparati (tra cui quello visivo, l’apparato respiratorio, l’apparato digerente) contro lo sviluppo di processi patologici. Migliora le condizioni della pelle e rafforza la sua resistenza ai fattori dannosi.

Le fonti di vitamina A sono:

  • prodotti lattiero-caseari – burro, latte e prodotti lattiero-caseari, uova;
  • fegato animale;
  • verdure – carote, peperoni rossi, spinaci, pomodori, broccoli;
  • frutta – pesche, albicocche, mirtilli.

Vale la pena ricordare che le vitamine A ed E si sciolgono nei grassi, non nell’acqua, per cui i prodotti che le contengono devono essere consumati con l’aggiunta di oli vegetali. Cosi aumenta assimilazione delle vitamine A ed E.

Vitamina D per aumentare l’immunita’

Una riduzione dell’immunità è spesso correlata alla carenza di vitamina D nell’organismo. È un ingrediente molto importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Stimola la produzione di anticorpi, attiva i linfociti T e stimola l’organismo a rispondere in maniera appropriata a virus e altri agenti patogeni.

La vitamina D è sempre più spesso oggetto di discussione nel contesto delle malattie autoimmuni e dei tumori. In medicina si presume che la sua carenza aumenti il rischio di tali malattie. Mentre in primavera o in estate di solito non manca nel nostro corpo, in autunno o in inverno tutti noi avvertiamo una carenza di questo elemento prezioso.

Se vogliamo integrare la nostra dieta con la vitamina D, dovremmo includere prodotti come le frattaglie, soprattutto fegato, latte intero e latticini, come burro, grasso pesce di mare, olio di fegato di merluzzo, oli vegetali e formaggi stagionati.

Vitamine del gruppo B per aumentare l’immunita’

In caso d’immunità ridotta, vale anche la pena di integrare la dieta con prodotti ricchi di vitamine del gruppo B, perché alcuni di essi presentano proprietà che supportano le funzioni difensive dell’organismo. La vitamina B6 è di particolare importanza in questo caso. Partecipa al metabolismo delle proteine, partecipa alla produzione di anticorpi responsabili di reazioni immunitarie in caso di virus e microrganismi dannosi. Influenza anche la sintesi dei neurotrasmettitori necessari per il corretto funzionamento del cervello e del sistema nervoso.

Le vitamine del gruppo B, che svolgono una serie di funzioni essenziali per l’organismo, sono presenti in quasi tutti i tipi di alimenti, ma le loro proporzioni sono leggermente diverse.

Vitamina B6, o piridossina, si trova sia nei prodotti di origine vegetale che animale. Le sue fonti più ricche sono i prodotti a base di cereali provenienti da crusca – fiocchi d’avena, semole, pane di grano. Grandi quantità di B6 contengono anche noci e legumi. Questa vitamina si trova anche nella carne di maiale, nel latte, nelle uova e in alcuni tipi di frutta – banane e avocado.

Vitamina B3, nota anche come vitamina PP o niacina, si trova principalmente in pollame, carne magra e pesce, crusca di grano e legumi, prugne, fichi e avocado. La vitamina B3 non solo protegge da varie malattie, comprese le malattie della pelle, ma è anche essenziale per la sintesi degli ormoni sessuali e la buona funzione cerebrale. Altrettanto importante per l’immunità dell’organismo è la biotina, cioè la vitamina B7. Si trova, tra l’altro, nel latte, nelle frattaglie, nei funghi.

Minerali per aumentare l’immunita’

L’immunità ridotta può anche derivare dalla carenza di alcuni importanti minerali. Esiste anche ipotesi che sostiene che tutte le malattie sono causate da disturbi legati alla carenza di minerali. Indipendentemente dalla fondatezza di questo tipo di teoria, non c’è dubbio che la carenza di alcuni minerali, influisce negativamente sia sull’immunità che sul funzionamento dell’organismo in generale.

Zinco e selenio per aumentare l’immunita’

Zinco protegge dai radicali liberi, migliora le prestazioni cerebrali, influisce positivamente sul sistema immunitario. Si può trovare in prodotti come noci, grano saraceno e pane integrale, aglio, fagioli, cavolo, formaggio giallo, fegato. Il selenio ha anche proprietà antiossidanti e di sostegno immunitario. La sua fonte principale sono la frutta a guscio e i semi, ma anche salmone e maiale, tonno e manzo, uova e grano saraceno.

Ferro per aumentare l’immunita’

Ferro è una componente molto importante dell’emoglobina. Questo elemento garantisce una corretta ossigenazione del corpo, aumenta l’immunità, previene l’anemia e svolge una serie di altre importanti funzioni. Il ferro emico facilmente assimilabile e’ contenuto nei prodotti di origine animale, carni rosse, frattaglie, frutti di mare. Tuttavia, il loro consumo eccessivo può portare all’accumulo di eccesso di questo elemento e, di conseguenza, a varie malattie pericolose.

È più sicuro assumere i prodotti vegetali contenenti ferro non-emico, assimilato dall’organismo secondo le esigenze. Si tratta di: tofu, soia, fagioli, lenticchie, spirulina, prezzemolo, cavolini di Bruxelles, broccoli,foglie di bietola, cavolo riccio, cacao, farina integrale, semola, piselli, barbabietole, noci.

Magnesio per aumentare l’immunita’

Magnesio è noto per i suoi effetti benefici sulle funzioni cerebrali. Ha anche un effetto positivo sull’immunità dell’organismo, sulle condizioni generali e sulla funzione cardiaca. Di magnesio è ricco il cioccolato e cacao, crusca di grano e grano saraceno, banane, mandorle, fichi e noci.

CATEGORIE:Salute

3 comments

  1. Una dieta corretta e’ alla base di una buona immunita’ e delle condizioni generali. Non si deve sottovalutarlo, perché gli effetti possono essere non piacevoli e a nessuno piace prendere sempre un’infezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *