Termogenica – straordinari acceleratori di combustione dei grassi

Termogenica – che cos’è?

I termogenici sono chiamati tutte le sostanze, sia naturali che sintetiche, che, quando vengono introdotte nell’organismo, causano una maggiore produzione di energia termica e, di conseguenza, un elevato dispendio calorico. Il meccanismo d’azione della termogenia è legato al fenomeno fisiologico della termogenesi nel nostro corpo.

La termogenesi in fisiologia è chiamata l’intero processo del corpo, che si traduce nella produzione di calore per mantenere costante la temperatura corporea. Esistono diversi tipi di termogenesi, come ad esempio:

  • Termogenesi postprandiale – si verifica dopo un pasto. Esso è poi associato ad un aumento della temperatura corporea e del consumo di energia, che è legato ai processi di digestione, trasporto e assimilazione del cibo. Alcuni tipi di cibo danno un effetto termogenico più elevato, causando una combustione più intensa di calorie, e altri più bassi. I migliori termogenici tra i prodotti alimentari sono le proteine. Si distinguono anche buone proprietà termogeniche: tè verde, prodotti integrali, noci, zenzero, peperoncino.
  • Termogenesi post-allenamento – come dice il nome, si svolge dopo lo sforzo fisico, ad esempio dopo la forza, l’intervallo e l’allenamento aerobico. Poi la temperatura corporea aumenta e la sudorazione si intensifica. I muscoli lavorano con una potenza raddoppiata, utilizzando grandi depositi di energia. Questo favorisce l’accelerazione della riduzione del peso corporeo – il corpo raggiunge le riserve di grasso per ottenere la giusta quantità di “carburante” per i muscoli che lavorano duramente.
  • Termogenesi del tremore (termogenesi traballante) – si verifica quando il corpo è esposto a temperature più basse. Le fibre muscolari sono contratte meccanicamente per generare calore ed evitare il raffreddamento. Questo crea il noto effetto di tremore, scosse, pelle d’oca e brividi.
  • Termogenesi senza tremore – un termine generico per termogenesi che non è associato ad una diminuzione della temperatura ambiente e al tremore muscolare. Nel fenomeno della termogenesi non frizzante ci occupiamo di un aumento della produzione di ormoni con un effetto di generazione di calore e un aumento del tasso di metabolismo.

La termogenesi post-prandiale e post-allenamento sono comunemente usate per accelerare la combustione dei grassi. Entrambi possono essere un modo efficace per raddoppiare il dispendio calorico e aumentare la percentuale di tessuto lipidico nella produzione di energia, e quindi per aumentare la perdita di peso. I migliori risultati si otterranno attivando contemporaneamente la termogenesi post-prandiale e post-allenamento – utilizzando bruciatori di grasso termogenici e termogenici nel cibo e con l’attività fisica che mobilita i muscoli per lavorare duramente. In questo modo, siamo anche in grado di bruciare il cosiddetto grasso resistente (ad esempio dall’addome, cosce, spalle, fianchi) che è estremamente difficile da ridurre.

Termogenica naturale e termogenica sintetica

peperoncino

Tra le sostanze con proprietà termogeniche, vi sono quelle naturali – ottenute da piante e quelle sintetiche – ottenute da sostanze artificiali mediante processi chimici. Entrambi i tipi di termogenici hanno lo stesso meccanismo d’azione – aumentano la temperatura corporea, accelerano il metabolismo, aumentano il dispendio calorico e aumentano la ripartizione del tessuto adiposo. Tuttavia, i termogenici naturali sono molto più sicuri per la nostra salute. Questi artificiali agiscono più rapidamente e possono causare anomalie nel funzionamento del corpo.

Termogenica sintetica – efficace nel ridurre i grassi, ma pericolosa per la salute

Sebbene i termogenici sintetici abbiano un alto potenziale di riduzione dei grassi, sono per lo più sostanze illegali. Hanno effetti collaterali pericolosi per la salute, quindi in molti casi non hanno posto nel mercato ufficiale. È meglio non usare tali sostanze perché, in primo luogo, siamo esposti a una serie di problemi di salute, tra cui la distruzione del sistema cardiovascolare e nervoso, in secondo luogo, non sappiamo mai con certezza cosa all’interno di tali compresse provenienti dal mercato nero o da una marca anonima e sconosciuta “si siede” davvero. Termogenici sintetici popolari includono:

  • efedrina HCL,
  • sibutramina,
  • dinitrofenolo (DNP),
  • Clenbuterolo,
  • fentermina (Adipex).

Purtroppo, tutte queste sostanze sono pericolose per noi e hanno tutta una serie di effetti collaterali. Agiscono sul corpo in modo molto intenso, intensificano artificialmente i processi metabolici, causando disturbi a sistemi e organi importanti (come il cervello o il cuore) e comportando un alto rischio di danni o di inefficienza. Ciò che è importante, i materiali sintetici come il dinitrofenolo sono addirittura letali. Il DNP è una sostanza altamente tossica utilizzata, tra l’altro, nella produzione di erbicidi. Provoca una drastica intensificazione del metabolismo e porta ad “ebollizione” del corpo dall’interno. Ci sono casi di morte dopo l’assunzione di DNP, quindi è meglio evitare questa sostanza chimica con un ampio arco.

Un arco altrettanto ampio vale la pena di evitare forti stimolanti come l’efedrina, la sibutramina, la fentermina, il clenbuterolo o l’anfetamina. Anche se accelerano la combustione dei grassi, hanno anche uno svantaggio molto importante, cioè mettono a dura prova il cuore, aumentano la pressione, interferiscono con le funzioni neurologiche e aumentano il rischio di infarti e ictus. In molte persone, queste sostanze causano reazioni avverse come ad esempio:

  • palpitazioni cardiache,
  • accumulo di pressione,
  • senza fiato,
  • …e i mal di testa e le vertigini,
  • tremano le mani,
  • eccessivo nervosismo, aggressività,
  • Disturbi del sonno,
  • un’eccessiva agitazione,
  • sbalzi d’umore,
  • Dopo che la sostanza è stata interrotta, deterioramento mentale, stati depressivi, apatia.

Termogenica naturale – efficace e sicura

La maggior parte dei riduttori di grasso presenti in vendita sono costruiti sulla base di sostanze naturali termogeniche ottenute da materiali vegetali selezionati. Le proprietà termogeniche includono agrumi, tè verde, aglio, caffè e spezie con un gusto distinto e spesso speziato. Diamo un’occhiata ai più comunemente usati nei bruciagrassi e ai più efficaci termogenici naturali. Eccoli qui:

Capsaicina

Essere il più popolare termogeno naturale, massicciamente utilizzato negli integratori alimentari che supportano la modellazione della silhouette. Si ottiene dal peperoncino piccante, che in polvere è conosciuto anche come pepe cayenne. La capsaicina, attraverso l’effetto dell’aumento del calore corporeo, contribuisce ad aumentare il dispendio energetico e ad aumentare la combustione dei grassi. La sostanza promuove anche la perdita di peso inibendo l’appetito e migliorando la digestione.

Inoltre, la capsaicina è un potente antiossidante che ha un effetto estremamente positivo sulla nostra salute. Tra le altre cose, stimola la pulizia del corpo dalle tossine, protegge le cellule dalla degenerazione e dall’invecchiamento e mostra proprietà antitumorali.

Piperine

Un altro agente termogenico naturale derivato dalla spezia popolare, questa volta dal pepe nero. La piperina ha un effetto termogenico, aumenta il metabolismo, stimola la combustione di calorie e la degradazione dei grassi, accelerando così il processo di perdita di peso. Ha anche un effetto sulla digestione. Rafforza la secrezione di succhi gastrici, pancreatici e intestinali, migliora i processi digestivi, regola il ciclo dei movimenti intestinali, previene i disturbi gastrointestinali, migliora l’assimilazione di preziose sostanze nutritive dal cibo.

La piperina ha anche altre proprietà che favoriscono la salute: migliora la concentrazione, la memoria e la produttività mentale, ha un effetto antiossidante, supporta la disintossicazione del corpo attraverso effetti diuretici, previene il cancro, combatte le infiammazioni.

Kurkumina

La curcumina è una sostanza preziosa contenuta in una nota spezia asiatica – la curcuma (altrimenti nota come ostrica lunga). Si distingue per il suo effetto termogenico e per l’accelerazione del metabolismo, ma non è questa la fine delle sue proprietà dimagranti. Regola i livelli di zucchero nel sangue, prevenendo gli attacchi di fame e stimola la degradazione dei grassi dal cibo, impedendone la conservazione. Inoltre, migliora il lavoro dell’apparato digerente, migliora la digestione, protegge da flatulenza e indigestione, supporta la funzione del fegato. La curcuma ha anche una serie di proprietà che promuovono la salute, tra cui anti-infiammatorie, antiossidanti, disintossicanti, antibatteriche e antivirali.

Ginger

Lo zenzero, lo zingiberolo, lo zingiberolo, lo zinferone e lo shogaolo contenuti nello zenzero sono forti sostanze termogeniche, grazie alle quali possiamo aumentare efficacemente il tasso di metabolismo, aumentare il consumo di calorie dell’organismo e aumentare la combustione dei grassi di riserva. Ciò che è importante per le persone che perdono peso, lo zenzero, in modo simile ad altri termogenici naturali, migliora i processi digestivi, ha un effetto diastolico, facilita lo svuotamento, ci allevia dalla flatulenza e da altri disturbi gastrointestinali, che aiuta a ridurre la circonferenza addominale. Lo zenzero sostiene anche la nostra salute, tra l’altro, prevenendo lo stress ossidativo delle cellule, riducendo le infiammazioni, combattendo le infezioni e i raffreddori, riducendo i disturbi articolari.

Tè verde

Il tè verde è ricco di catechine (EGCG) e caffeina naturale, grazie alle quali mostra capacità termogeniche, accelera il metabolismo, migliora il metabolismo dei carboidrati e dei grassi, previene l’accumulo di lipidi presenti negli alimenti e stimola la combustione del tessuto adiposo immagazzinato. Altre preziose proprietà del tè verde sono: riduzione dell’appetito, miglioramento dell’apparato digerente, miglioramento dell’umore, regolazione dei livelli di colesterolo, lotta contro i radicali liberi nocivi, rallentamento del processo di invecchiamento, pulizia del corpo dalle tossine, riduzione dell’eccesso di acqua sottocutanea.

Cannella

È impossibile negare a questa spezia aromatica numerose proprietà dimagranti. Innanzitutto la cannella è un agente termogenico, quindi intensifica il metabolismo e stimola la combustione dei grassi (dà risultati particolarmente buoni se combinata con altre sostanze termogeniche come la caffeina o la curcumina). In secondo luogo, la cannella è uno specialista nella regolazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo – normalizza i livelli di glucosio nel sangue, ha un effetto benefico sul pancreas e regola la secrezione di insulina, e quindi riduce l’appetito e protegge dagli attacchi di fame e dal consumo di porzioni eccessive di cibo. In terzo luogo, supporta i processi digestivi, elimina i disturbi di stomaco, flatulenza e indigestione. In quarto luogo, stimola la rimozione di sostanze nocive dal corpo. Quinto, riduce l’appetito per i dolci.

Synephrine

La sinefrina è un estratto di arancio amaro che, grazie alle sue forti proprietà dimagranti e, allo stesso tempo, alla sua origine naturale e all’effetto più mite sull’organismo, è considerato un sicuro sostituto dell’efedrina. La sinefrina ha forti proprietà termogeniche, che si traduce in un elevato dispendio calorico e nell’attivazione della ripartizione del grasso di riserva. Questa sostanza funziona bene come supporto pre-allenamento. Non solo aumenta la combustione dei grassi durante l’attività, ma riduce anche la fatica, aggiunge energia e aumenta le nostre prestazioni fisiche, rendendoci più facile realizzare i nostri piani di allenamento. Inoltre, la sinefrina aiuta a controllare la vostra dieta, poiché sopprime efficacemente l’appetito e previene le eccedenze caloriche.

Guaranà

Il Guaranà è una pianta brasiliana che è una delle migliori fonti di caffeina naturale. Funziona come il caffè, ma gli effetti sono più forti e durano più a lungo, il che è senza dubbio una buona notizia per chi è alla ricerca di una fonte di energia supplementare e di un modo efficace per combattere la stanchezza psicofisica e la mancanza di volontà di essere attivi. Con l’utilizzo di integratori al guaranà, possiamo contare sulla stimolazione e sull’aumento della motivazione, che renderà i nostri piani di allenamento più facili da realizzare. Il flusso di energia dopo il guaranà e la caffeina naturale in esso contenuta va di pari passo con la soppressione dell’appetito e con un effetto termogenico, grazie al quale si intensificano i processi metabolici e la riduzione dei grassi.

Forskoline

La forskolina è un principio attivo dell’ortica indiana con un effetto ampiamente benefico sulla salute. Ha anche numerose proprietà dimagranti, grazie alle quali ha un posto in molti riduttori di peso. La forskolina migliora la termogenesi, accelera la combustione delle calorie, stimola il metabolismo dei grassi e supporta la lipolisi, stimolando la riduzione del grasso di riserva accumulato. Ha anche un effetto benefico sulla digestione, supporta il pancreas e previene le fluttuazioni degli zuccheri nel sangue. Ciò che è importante è che la forskolina migliora il lavoro della ghiandola tiroidea, che facilita la perdita di peso nei casi in cui il grasso è stato associato ad un funzionamento anomalo della ghiandola tiroidea.

Controllare la classifica dei bruciatori di grassi contenenti i più forti termogenici naturali

La termogenesi negli alimenti – cosa si mangia per intensificare la termogenesi?

tartine con uovo

Grazie ad una dieta adeguatamente composta, è possibile intensificare la termogenesi, stimolare il metabolismo e stimolare l’organismo ad utilizzare più spesso le riserve di grasso per ottenere dosi adeguate di energia. Come già detto, alcuni tipi di cibo danno un effetto termogenico migliore, altri peggio. La maggior parte della termogenesi è intensificata dalle proteine, il secondo posto è occupato dai carboidrati (prima i carboidrati complessi come le fibre alimentari, poi i carboidrati semplici), e il terzo posto dai grassi. Pertanto, il nostro menu giornaliero dovrebbe essere basato su prodotti ad alto contenuto di proteine e fibre, mentre dovremmo limitare gli zuccheri e i grassi semplici.

Il miglior termogenico nel cibo è:

  • latticini magri (kefir, latticello, formaggio bianco, ricotta, yogurt naturale),
  • Budella,
  • legumi (piselli, piselli verdi, fagioli, ceci, lenticchie, soia, fagioli),
  • verdure,
  • frutta ricca di vitamina C, come gli agrumi,
  • Spezie speziate,
  • aglio,
  • Cacao e caffè,
  • cereali e prodotti integrali (ad es. semi di girasole, semi di zucca, fiocchi d’avena, riso integrale, semole grossolane),
  • carne magra e pesce.

Dieta termogenica – un menu

Mangiamo molte proteine e fibre, e riduciamo fortemente i monosaccaridi (soprattutto quelli dei dolci e degli alimenti trasformati) e i grassi (soprattutto i grassi trans, le carni oleose, i salumi grassi, il burro). Le varietà di formaggi grassi e gli oli vegetali sono consumati in piccole quantità. Una dieta esemplare in una dieta termogenica può avere questo aspetto:

Giorno 1

  • Colazione: ricotta di avocado, pepe nero e semi di zucca, 2 fette di pane integrale, 2 fette di prosciutto magro, una manciata di pomodori ciliegini
  • 2 prima colazione: insalata con pollo (pollo cotto, lattuga, pepe, fagioli, cetrioli, ravanelli, salsa vinaigrette)
  • Cena: merluzzo arrosto, patate dolci arrostite, insalata di barbabietole condita con peperoncino.
  • Spuntino: cocktail proteico di latticello, formaggio di campagna e frutti di bosco o lamponi con aggiunta di cannella
  • Cena: zucchine al forno ripiene di semola di grano saraceno, funghi e pomodori (con un po’ di mozzarella sopra)

Giorno 2

  • Colazione: agnello con latte di cocco e frutta
  • 2 prima colazione: 2 toast integrali con salmone affumicato e olive, pompelmo
  • Cena: zuppa di crema di piselli verdi con curcuma, riso integrale con gulasch di tacchino piccante
  • Snack: yogurt naturale con noci, semi di girasole e miele
  • Cena: gramigna con formaggio bianco e pasta di sgombro affumicato, lattuga, cetriolo sottaceto, pepe

Giorno 3

  • Colazione: frittata con farina d’avena, pomodori, paprika e prosciutto crudo condita con pepe cayenne e basilico.
  • 2 prima colazione: macedonia, kefir
  • Cena: zuppa di lenticchie condita con zenzero e curry, tacchino alla griglia con insalata di porri, carote, sedano per il secondo piatto
  • Spuntino: riso integrale con mela stufata e cannella
  • Cena: panini di pane integrale con lattuga e pasta di tonno (a base di tonno in salsa propria, olive tritate, aglio, cipolla tritata, peperoncino, un cucchiaio di senape e un cucchiaio di yogurt greco)

Giorno 4

  • Colazione: farina d’avena con yogurt, banana, kiwi, semi chia e mandorle
  • 2 colazioni: hamburger vegetariano a base di panini integrali, hamburger di verdure, lattuga, pomodoro, cipolla e cetriolo in scatola (con ketchup o yogurt e salsa all’aglio)
  • Cena: couscous groat, petto di pollo arrosto in aceto di mele, olio, miele, zenzero, aglio e curcuma, insalata di cavolo alla pechinese
  • Spuntino: cocktail di frutta e verdura, una manciata di mandorle o semi di girasole
  • Cena: uova strapazzate con pomodori, 2 fette di pane integrale

CATEGORIE:Dimagrante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *