Fucus vescicularis. Un’alga poco appariscente con proprietà eccezionali.

Fucus vulgaris – alghe brune comuni o una preziosa fonte di nutrienti?

In termini biologici, il nasello follicolare (Fucus vesiculosus) è un’alga appartenente alla famiglia delle alghe brune, diffusa nella parte settentrionale dell’Atlantico, sulla costa occidentale del Nord America e del Mar Baltico. Essendo stato estinto sulla costa polacca nella seconda metà del secolo scorso, è stato ricostruito artificialmente ed è ora sotto protezione.

Come le altre alghe, il nasello non ha parti tipiche delle piante terrestri, significa fusti e radici, ma ha una cosiddetta “pleura”, un corpo vegetativo a forma di piccolo arbusto coperto da bolle d’aria. Una singola unità può raggiungere i 100 cm. Il nasello vescicolare è una parte importante dell’ecosistema marino e non solo fornisce riparo ma anche cibo per il pesce. Il valore nutrizionale di queste alghe può essere dimostrato dal fatto che i cavalli malati nutriti durante la seconda guerra mondiale si stavano rapidamente riprendendo dalla malattia.

Caratteristiche del nasello. Quali sostanze sono incluse nella composizione della pula e come influisce sull’organismo?

Quando gli scienziati hanno esaminato più da vicino il contenuto di alghe, si è scoperto che contiene una grande quantità di iodio e tutta una serie di altri minerali preziosi – zinco, manganese, magnesio, rame, potassio, potassio, sodio. Le alghe contengono anche le vitamine A, B1, B2 e C, ma soprattutto polisaccaridi, composti fenolici, carotenoidi, clorofilla e infine grandi quantità di acidi grassi polinsaturi, importanti per la salute. Tra i polisaccaridi, l’acido alginico, utilizzato, tra l’altro, per addensare prodotti alimentari e cosmetici, è il più popolare tra l’industria alimentare e cosmetica.

La composizione unica del plexiglass lo rende antinfiammatorio, colagogico, diuretico e lassativo. L’influenza del nasello sul corpo ha un carattere multiforme, non solo favorisce la digestione, regola il ritmo dei movimenti intestinali e stimola la secrezione urinaria, ma si rivela anche utile nei reumatismi e nell’artrite, regola la pressione sanguigna e inibisce lo sviluppo di placche aterosclerotiche. Inoltre, stimola la funzione tiroidea, sostiene il sistema immunitario, ha un effetto benefico sulle condizioni della pelle.

Nasello e dimagrimento. Le popolari alghe brune aiutano a perdere peso?

La presenza significativa di iodio stimola l’aumento della produzione di ormoni tiroidei, motivo per cui l’ormone follicolare è utilizzato principalmente da persone che soffrono di ipotiroidismo. Tuttavia, questo meccanismo è importante anche in caso di perdita di peso, in quanto contribuisce ad accelerare il metabolismo. Intensifica la combustione di grassi e zuccheri, facilitando la riduzione dei grassi corporei. I polisaccaridi stimolano la peristalsi intestinale, rendendo più frequente e più facile lo svuotamento intestinale, importante anche per la perdita di peso e per l’aumento della secrezione urinaria.

Anche il contenuto di acido alginico presenta ulteriori vantaggi. Ha la capacità di assorbire l’acqua e di aumentarne significativamente il volume. Così, si gonfia nello stomaco, fornendo la sensazione di sazietà, che permette di ridurre significativamente il numero di calorie assunte e quindi accelerare il processo di perdita di peso.

Nasello – azione. Quando vale la pena di raggiungerla?

L’alga ricca di iodio è conosciuta principalmente come agente di supporto tiroideo. Ma la sua universalità si basa su uno spettro di interazioni molto più ampio, che deriva indirettamente dall’influenza complessa della ghiandola tiroidea su tutto l’organismo. L’effetto benefico del nasello si riferisce alle seguenti zone del corpo:

Tratto gastrointestinale

Fucus vesicularis non solo aiuta a perdere peso, ma combatte efficacemente anche vari tipi di malattie. L’acido alginico, un tipo specifico di fibra, in caso di stitichezza facilita la defecazione, in caso di diarrea ispessisce il contenuto intestinale e previene la disidratazione. Previene la flatulenza, allevia i sintomi di ulcera peptica, bruciore di stomaco e reflusso, secondo alcuni può anche prevenire il cancro colorettale.

Effetti sul cancro

Secondo molti scienziati, a causa della presenza di polisaccaridi, soprattutto fucoidano, il nasello mostra la capacità di normalizzare il processo di riproduzione e crescita delle cellule, quindi può bloccare lo sviluppo del cancro. Inoltre, il fucoidano abbassa i livelli di zucchero nel sangue, contribuendo così all’inibizione del cancro.

Effetti sulla pelle

Le vitamine, i minerali e gli antiossidanti presenti nella muffa del nasello creano un elisir specifico di giovinezza. Leviga e rassoda la pelle, inibisce la formazione di rughe, riduce lo scolorimento, deterge e idrata la pelle. Vale la pena di notare che, sebbene sul mercato siano presenti molte creme contenenti l’estratto di nasello follicolare, l’uso diretto del nasello in polvere è molto più efficace. Viene quindi miscelato con acqua e applicato sul viso.

Altre proprietà e applicazioni rilevanti

Questo unico marciume bruno è anche attribuito con effetti antinfiammatori, specialmente nei casi di artrite, pavimento dell’urato, emorroidi. C’è anche l’opinione che un’integrazione regolare regola i livelli di colesterolo e protegge la retina dalle malattie.

Nasello tiroideo – quando è consigliabile un’integrazione e quando può nuocere?

La maggior parte dei processi vitali sono direttamente o indirettamente legati al lavoro tiroideo. Non c’è da stupirsi che qualsiasi anomalia nell’azione di questa ghiandola si traduce in disturbi di salute, a volte apparentemente indipendenti dalla ghiandola tiroidea. Una delle malattie più comuni della tiroide è l’ipotiroidismo. Se è causato da carenza di iodio, il trattamento con nasello alveolare può essere molto utile, soprattutto se accompagnato da obesità, problemi digestivi, ipertensione, aterosclerosi, gonfiore, infiammazione delle vie respiratorie.

Controindicazioni per l’uso del nasello sono l’ipertiroidismo e l’ipersensibilità allo iodio. Non deve essere usato anche se si stanno assumendo ormoni tiroidei sintetici.

Leggila anche tu: Dieta con ipotiroidismo

Nasello – come usarlo. Varietà disponibili sul mercato e integratori multicomponente con nasello

Se decidiamo di accettare il nasello, non dobbiamo in nessun caso raccogliere le alghe dalla spiaggia, non solo perché sono protette, ma anche perché sono spesso contaminate da sostanze tossiche. Inoltre, è difficile determinare il grado di concentrazione di iodio in una tale situazione. Nelle farmacie e nei negozi specializzati troverete un assortimento sufficiente per la vostra scelta individuale – nasello in compresse o capsule, plesso essiccato, nasello da bere, sotto forma di granuli, tisana e infine macinato anche per uso esterno.

Tra gli integratori a base di nasello follicolare, i più diffusi sono le preparazioni multicomponente di varie formulazioni a supporto della funzione tiroidea. Uno di questi è Thyrolin, un integratore che sostiene attivamente la salute della tiroide, ripristina l’equilibrio ormonale e migliora il metabolismo. Oltre all’estratto di nasello, contiene zinco e selenio, biotina, saluto pigro, zenzero e pepe nero. Miglioramento della funzione tiroidea, aiuto nella lotta al sovrappeso e rigenerazione mentale ed emotiva sono i vantaggi dell’Thyrolin.

CATEGORIE:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *