Vene varicose nelle gambe – trattamento a domicilio

Caratteristiche della malattia e cause delle vene varicose degli arti inferiori

Le vene varicose sulle gambe sono eccessivamente dilatate e le vene superficiali ingrossate causate da insufficienza circolatoria negli arti inferiori . Ciò è causato da disturbi delle valvole venose. Come risultato del blocco del libero flusso di sangue attraverso le vene, il suo ritiro e l’aumento della pressione si verifica, come risultato di cui l’espansione innaturale e la deformazione delle vene avviene nelle aree bloccate. Inizialmente le lesioni sono invisibili o si manifestano sotto forma di cosiddette “vene di ragno”, cioè una rete di vasi sanguigni potenziati. Con il tempo, le vene varicose diventano sempre più visibili e il loro numero aumenta con il tempo.

Anche i primi sintomi apparentemente innocui, come i suddetti ragni sulle zampe, la sensazione di gambe pesanti, l’incapacità di tenerle ferme, il gonfiore, i crampi e i dolori ai polpacci non devono essere sottovalutati. L’insufficienza venosa, derivante da vene varicose non trattate, è una malattia pericolosa che può anche portare alla congestione e alla morte. Le cause della formazione delle vene varicose sono molto spesso genetiche, ma altrettanto importanti sono le malattie cardiovascolari, lo stile di vita e di lavoro, l’obesità, la gravidanza. Secondo le stime, l’insufficienza venosa può colpire fino al 50% dei polacchi adulti e la minaccia aumenta con l’età.

Vene varicose delle gambe – trattamento. Misure esterne ed interne, interventi chirurgici

I metodi esterni di controllo delle vene varicose includono principalmente l’uso di vari tipi di creme e unguenti per le vene varicose , contenenti sostanze che hanno un effetto benefico sul rafforzamento delle pareti dei vasi e meglio nutrire le cellule del sistema circolatorio , che ha un impatto importante sulla circolazione sanguigna più efficiente . I gel e le creme contribuiscono anche all’eliminazione del gonfiore e della dilatazione dei capillari, nonché, in una certa misura, alla riduzione delle vene varicose già esistenti.

Un altro modo per ridurre al minimo i sintomi è quello di indossare calze o collant a compressione graduata. La tecnologia di fabbricazione di questo tipo di prodotti fa sì che essi esercitino una certa pressione, la maggiore intorno alla caviglia e decrescente verso l’alto, che sostiene il deflusso del sangue venoso dalle estremità inferiori.

Ci sono anche vari preparativi orali. Le compresse di vena varicosa contengono, oltre agli unguenti per uso esterno, sostanze che favoriscono la circolazione e migliorano l’elasticità dei vasi, come la diosmina, per esempio, o leniscono i dolori e gli anticoagulanti, come l’eparina. Molte specifiche sono basate sulla diosmina, tra cui il popolare Diosminex, ma come un modo di vene varicose vale la pena di utilizzare preparati multicomponente, come Varicosen o Varicorin, la cui formula comprende una serie di sostanze attive che hanno un effetto positivo sulla circolazione e la capacità motoria, la flessibilità e il rafforzamento delle pareti dei vasi, l’eliminazione di gonfiori e vasi e vene dilatati.

In stati avanzati di insufficienza venosa e vene varicose altamente sviluppate, l’intervento di un chirurgo vascolare è di solito necessario. Le vene varicose sono rimossi utilizzando uno dei metodi , vale a dire : restringimento e chiusura delle vene con il laser , la rimozione delle vene varicose con il trattamento a vapore , la cosiddetta obliterazione , che consiste nell’iniettare vene con liquido speciale , e infine classica operazione chirurgica , durante la quale la pelle viene tagliata e le vene malate vengono rimosse .

Vene varicose nelle gambe – trattamento a domicilio

Il trattamento dell’insufficienza circolatoria degli arti inferiori è importante anche per le azioni individuali dei pazienti, che riguardano il cambiamento di alcune abitudini e comportamenti e il rispetto di alcune regole. Le cosiddette vene varicose fatte in casa, contrariamente alle apparenze, sono di grande importanza, perché il corretto funzionamento di tutto l’organismo è una condizione per una buona circolazione e, di conseguenza, un corretto flusso sanguigno anche negli arti inferiori. È assolutamente indispensabile seguire una dieta appropriata, i cui compiti principali sono quelli di mantenere o raggiungere il peso corporeo corretto, migliorare il processo di digestione e prevenire la stitichezza e rafforzare le pareti venose.

Peso corporeo corretto

Perché è così importante per le vene varicose? Il sovrappeso, e l’obesità in particolare, è generalmente una condizione estremamente sfavorevole per il corpo e può essere fonte di molte gravi malattie. Oltre ad altri sintomi negativi, un eccesso di chilogrammi significa anche troppa pressione sul sistema circolatorio, provoca un aumento della pressione sanguigna anche agli arti inferiori, che favorisce i disturbi circolatori e l’insufficienza venosa progressiva nel tempo.

Digestione efficiente, eliminazione della stitichezza

Una dieta inadeguata di solito causa problemi di digestione e di conseguenza di feci. Questo accade quando il nostro menu contiene troppi pochi liquidi e prodotti vegetali, cioè preziose fonti di fibre, ma ci sono troppi zuccheri o grassi trans in esso contenuti. E la stitichezza è pericolosa perché aumenta ulteriormente la pressione sanguigna nella cavità addominale, per cui il sangue inizia ad accumularsi negli arti inferiori.

Stato delle pareti venose

È ovvio che la dieta ha un impatto importante su tutta la struttura del corpo, compreso il flusso sanguigno. Se ci sono troppo poche sostanze benefiche di origine vegetale nella nostra dieta, come i flavonoidi, vitamine, minerali, infine gli acidi insaturi, le vene sono indeboliti, sono più suscettibili di stiramento e danni, che di conseguenza favorisce la formazione di vene varicose.

Principi di una buona dieta per ridurre al minimo il rischio di formazione di vene varicose

Le verdure e i prodotti a base di cereali integrali dovrebbero essere alla base di una dieta che favorisca una corretta digestione, il rafforzamento dei capillari e delle vene e, allo stesso tempo, una figura snella. Essi forniscono al corpo le sostanze nutritive più preziose: fibre, flavonoidi, polifenoli, vitamine e minerali.

È quindi opportuno includere il ribes nero, le fragole, gli agrumi, i crauti, il prezzemolo, il pepe rosso, la barbabietola, gli spinaci, i cavoletti di Bruxelles, il cavolfiore e altri prodotti vegetali contenenti vitamina C.

Importante in questo contesto è anche la vitamina E, che si trova, tra l’altro, nei prodotti lattiero-caseari, nei grassi vegetali, nella crusca, nelle noci, nei semi e nella vitamina PP, che si trova nei cereali, nelle noci e nella carne.

Un elemento importante della dieta antinfiammatoria e antitrombotica sono gli acidi grassi insaturi omega3 presenti nella carne di pesce e nei frutti di mare. Anche le verdure, proprio come i prodotti a base di cereali integrali, forniscono all’organismo una fibra preziosa, che regola i processi digestivi e supporta in modo significativo la perdita di peso.

I citati flavonoidi, antociani e polifenoli contenuti nei prodotti di origine vegetale svolgono un ruolo importante. I flavonoidi, come diosmina, esperidina e rutina, rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e migliorano la circolazione. I flavonoidi e gli antociani si trovano negli agrumi, nelle ciliegie, nei mirtilli, nei frutti di bosco, nei chokeberry, nei cavoli rossi e nei fagioli, nelle coltivazioni di grano saraceno. I polifenoli, che proteggono il cuore e il sistema circolatorio, combattono i radicali liberi e impediscono la formazione della placca aterosclerotica, sono presenti, tra gli altri, nel tè verde e nel cacao.

Condimenti, unguenti e impacchi fatti in casa, le erbe più efficaci per le vene varicose

Non c’è bisogno di convincere nessuno delle proprietà curative delle erbe. Per quanto riguarda le vene varicose, alcune piante mostrano interazioni particolarmente importanti per la presenza di sostanze attive benefiche. Molte delle erbe hanno un così ampio spettro di attributi favorevoli alla salute che si può parlare di un effetto positivo su tutto il corpo.

Erbe e specifiche per la casa per uso esterno

Nonna lanceolata

Stimola il flusso sanguigno, rafforza i vasi sanguigni, ha un effetto antinfiammatorio. È anche una fonte di preziosi flavonoidi, minerali e vitamina C. Può essere usato sotto forma di impacchi o di unguento fatto in casa con foglie di terra, un po’ di miele e acqua. Mettiti in posti malaticci.

Comprimere il cavolo

Il cavolo è stato a lungo utilizzato come rimedio naturale per le vene varicose e altre infiammazioni, rafforza anche i vasi sanguigni. Le foglie di cavolo vanno picchiate con un pestello, in modo che comincino ad insaporirsi e ne coprano le membra.

Aceto di mele per le vene varicose

Anche questo è un modo noto da molto tempo, perché è noto che l’aceto di mele migliora le condizioni dei vasi sanguigni e stimola il flusso sanguigno. Può essere strofinato direttamente nelle vene varicose o fatto con estratto di carota grattugiato, barbabietola e aloe vera.

Unguento di resina

È una pianta usata dalla medicina popolare da secoli, sia nel trattamento delle vene varicose e delle articolazioni, sia anche in caso di fratture ossee. Mostra forti effetti antinfiammatori, stimola la rigenerazione cellulare. Per i cataplasmi locali, la polpa viene ricavata da radice triturata con l’aggiunta di olio.

Foglie di vite

Si scopre che, a parte il frutto, le foglie d’uva hanno proprietà preziose. L’intera pianta è ricca di flavonoidi, antociani, aminoacidi e vitamine. La vite ha un effetto stimolante e stimola la corretta circolazione sanguigna. L’unguento è a base di foglie mescolate con olio d’oliva, che ha anche un effetto antinfiammatorio e stimolante della circolazione.

Estratto di castagno per vene varicose

La frutta di castagno ha un eccezionale valore medicinale. Essi sostengono il funzionamento del sistema circolatorio, sigillano, rafforzano e danno elasticità ai vasi, accelerano il flusso sanguigno, lo diluiscono, prevengono il ristagno, la causa principale della formazione di vene varicose. Non c’è da stupirsi che l’estratto di castagno sia un componente di numerosi unguenti, creme e preparati orali – compresse o estratti da bere.

Amamelide per le vene varicose

Come l’estratto di castagno, l’amamelide è utilizzato sia all’esterno che all’interno. La magia ha un effetto positivo sullo stato dei vasi sanguigni e della circolazione. Ha un effetto antinfiammatorio, sigilla i capillari, combatte il gonfiore. L’estratto di strega-zel può essere usato per gli impacchi, e il tè della salute può essere fatto con foglie secche.

Erbe per uso interno

Aglio universale

Ampiamente apprezzato per le sue qualità culinarie, l’aglio ha anche preziose proprietà medicinali. Chiamato antibiotico naturale, ha proprietà antinfiammatorie, antimicotiche e antibatteriche. È ricco dei nutrienti più preziosi, inoltre, rafforza l’immunità, inibisce l’aggregazione piastrinica e dilata i vasi sanguigni. Oltre a mangiare aglio (preferibilmente crudo), possiamo usarlo anche per il trattamento delle vene varicose strofinandolo in una pasta uniforme con olio.

Biancospino e vischio

Sono più spesso usati come tisane o infusi. Il biancospino contiene molta vitamina C, flavonoidi e zinco, utili nel trattamento dell’insufficienza venosa. Le erbe hanno un effetto diastolico, dilatando i vasi sanguigni, migliorando così il flusso sanguigno.

La prevenzione come sempre la migliore

La risposta alla domanda come sbarazzarsi delle vene varicose non è facile. Inoltre, nella fase avanzata di sviluppo dell’insufficienza della circolazione degli arti inferiori, si deve ammettere onestamente che i metodi casalinghi si riveleranno probabilmente insufficienti. Questo rende ancora più importante prevenire la formazione di vene varicose in anticipo, soprattutto se questo aumenta il rischio di carico genetico o il tipo di lavoro da fare.

L’attività fisica e anche brevi esercizi da seduti o in piedi, che consistono principalmente nel coinvolgere altre parti del corpo, sono estremamente importanti. È importante avere una dieta sana e peso, per evitare sovraccarichi, stimolanti e surriscaldamento del corpo. Vale anche la pena di sapere che anche se abbiamo già acquisito le vene varicose , seguendo tutte le linee guida di cui sopra può inibire in modo significativo l’ulteriore progresso della malattia , e questo è anche di grande valore .

Controlla: Classifica delle compresse di vene varicose più efficaci

CATEGORIE:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *